Montepulciano (SI)

dal 1931

> Montepulciano (SI)

 

L’ Istituto Antoniano, nato come convento francescano nel lontano 1218, dopo notevoli lavori di ricostrutturazione, dal 30 agosto 1931 ha ospitato         centinaia di bambine orfane o di famiglie disagiate  curate amorevolmente dalle Suore Figlie del Divino Zelo.

Dal 1935 al 1981, all’interno dell’Istituto, ha funzionato anche una scuola elementare parificata e, dal 1960 al 1973, una scuola speciale frequentata anche dai bambini disabili della zona.

         La formazione religiosa, l’avviamento al lavoro attraverso l’insegnamento dei lavori femminili, l’educazione al gusto estetico attraverso il canto e il teatro sono stati gli elementi educativi fondamentali che hanno permesso a generazioni di bambine di crescere e affinare la loro personalità lontano dalla miseria e dall’abbandono.

         Dagli anni 70 in poi, il continuo calo delle ospiti e l’adeguamento alle nuove direttive regionali nel settore assistenziale, hanno portato alle necessarie e definitive ristrutturazioni dei locali che sono stati inaugurati il 13 giugno 2002. La struttura è in grado di ospitare, in due spaziosi ambienti situati al piano superiore,  minori  non accompagnati e mamme con         rispettivi figli.

         Una equipe educativa interna collabora con le Suore ed i Servizi sociali per l’accoglienza e la realizzazione di appositi Progetti Educativi per minori e le mamme.

Ci sono inoltre giovani e adulti insieme a coppie di sposi che, nonostante i loro impegni, si sentono uniti dall’amicizia e dalla volontà di fare qualcosa di buono per gli ospiti di una comunità di Accoglienza al passo coi tempi. In passato l’ex orfanotrofio è stato lodevolmente sostenuto da tanti anonimi benefattori .

           

L’ Istituto Antoniano, nato come convento francescano nel lontano 1218, dopo notevoli lavori di ricostrutturazione, dal 30 agosto 1931 ha ospitato         centinaia di bambine orfane o di famiglie disagiate  curate amorevolmente dalle Suore Figlie del Divino Zelo.

Dal Dal 1935 al 1981, all’interno dell’Istituto, ha funzionato anche una scuola elementare parificata e, dal 1960 al 1973, una scuola speciale frequentata anche dai bambini disabili della zona.

         La formazione religiosa, l’avviamento al lavoro attraverso l’insegnamento dei lavori femminili, l’educazione al gusto estetico attraverso il canto e il teatro sono stati gli elementi educativi fondamentali che hanno permesso a generazioni di bambine di crescere e affinare la loro personalità lontano dalla miseria e dall’abbandono.

         Dagli anni 70 in poi, il continuo calo delle ospiti e l’adeguamento alle nuove direttive regionali nel settore assistenziale, hanno portato alle necessarie e definitive ristrutturazioni dei locali che sono stati inaugurati il 13 giugno 2002. La struttura è in grado di ospitare, in due spaziosi ambienti situati al piano superiore,  minori  non accompagnati e mamme con         rispettivi figli.

         Una equipe educativa interna collabora con le Suore ed i Servizi sociali per l’accoglienza e la realizzazione di appositi Progetti Educativi per minori e le mamme.

Ci sono inoltre giovani e adulti insieme a coppie di sposi che, nonostante i loro impegni, si sentono uniti dall’amicizia e dalla volontà di fare qualcosa di buono per gli ospiti di una comunità di Accoglienza al passo coi tempi. In passato l’ex orfanotrofio è stato lodevolmente sostenuto da tanti anonimi benefattori .

 
Torna alla pagina precedente