Suor. M. Iside Malavasi

Altamura

> Suor. M. Iside Malavasi

Suor M. Iside Malavasi della SS.ma Trinità

    


Carissime madri e sorelle,

vi comunico che la nostra suor M. Iside Malavasi, da qualche ora è stata chiamata al Padre per coronare con Lui le nozze eterne; nel tardo pomeriggio di oggi, domenica del comandamento dell’Amore la nostra Sorella ha risposto con generosità e serenità all’ultima chiamata, all’età di novantasei anni.

Suor M. Iside era nata a Bondeno di Gonzaga MN, il 1° agosto 1924, e battezzata il 13 agosto 1924. All’età di due anni è rimasta orfana della mamma, e dopo qualche tempo, insieme alle sue due sorelle, poi divenute Suor M. Ausiliatrice e Suor M. Bondeno di Gonzaga MN Romana, è stata affidata dal papà alla nostra Comunità di Roma, dove ha conosciuto la Madre M. Nazarena.

Maturata in lei la consapevolezza della chiamata alla vita di consacrazione, ha chiesto di far parte della comunità religiosa ed è stata ammessa al postulato nel 1946 a Montepulciano SI, e poi è tornata a Roma per l’ingresso in Noviziato il 16 luglio 1949, dove ha compiuto anche la Professione temporanea il 15 luglio 1951.

Le fu subito affidata la cura delle bambine orfane nelle comunità di Roma, Oria, Giardini, dove ha fatto la professione perpetua il 16 luglio 1957, Messina, S. Pier Niceto, Monza, Vittorio Veneto, Casavatore, Borgo alla Collina, Bari; ad Altamura dapprima come insegnante nella scuola dell’infanzia e poi, quando le forze non gliel’hanno permesso più, si è dedicata al servizio della portineria.

Sempre gentile, affabile e interessata, senza alcuna pretesa per sé, ma attenta ai bisogni di chi l’accostava, il suo sorriso dava sempre una risposta accogliente. Fino ad alcuni mesi fa, quando una brutta caduta l’ha portata alla decisione di lasciare l’impegno della portineria e di vivere con le sorelle malate nell’infermeria, dedita alla preghiera continua. Gli ultimi tempi sono stati segnati da continua sofferenza, nella debolezza fisica che l’accostava gradualmente al desiderato incontro con Gesù.

Preghiamo per la sua anima, perché viva eternamente in Dio la serenità che ha seminato fra noi; manifestiamo a tutta la Comunità di Altamura, la nostra vicinanza, insieme alla sorella Suor M. Romana e chiediamo al Signore di manifestare a tutte noi la sua misericordia nel cammino verso l’incontro sponsale con Lui.

Saluto tutte con grande affetto, in Cristo Divino Rogazionista

 

Madre Isabella Maria Lorusso

                                                                 Superiora della Provincia

                                                        Nostra Signora della Guardia

 
Torna alla pagina precedente