Suor M. Attilia Clemente

Archivio

15 ottobre 2022, Altamura



Suor M. Attilia della SS.ma Trinità

 

Nel cuore della notte, alle ore 3,00 del 15 ottobre 2022 dalla comunità di Altamura (BA)
il Signore della Vita e della Gioia ha chiamato a Sé la nostra carissima Sorella Suor M. Attilia Clemente.
La sua è stata una vita vissuta nella pienezza del dono di sé.

Dopo la Professione religiosa ha sempre ricoperto il ruolo di educatrice nelle case Famiglia di:
Oria – Borgo alla Collina – San Pier Niceto – Giardini Naxsos – Campobasso – Grottaferrata – Torregrotta Trani – Altamura.
È sempre stata una persona cara, di grande fede, dal cuore pienamente materno
e negli ultimi anni considerata da tutte come la ’nonna’
Il ricordo di questa sorella, colmo di riconoscenza affettuosa, si fa preghiera fraterna di suffragio.
La gioia di cui ora gode divenga pace e conforto per i familiari,
in particolare per la sorella Suor Rosetta, sostegno, luce
per il cammino di fedeltà delle Sorelle che l’hanno conosciuta e amata.



Sorelle carissime,

giorno 15 ottobre, dalla Comunità di Altamura, la nostra carissima sorelle suor M. Attilia Clemente, è ritornata nella Casa del Padre, dopo lunga e dolorosa infermità, sempre vissuta con profonda rassegnazione, e dopo 68 anni di vita consacrata. Da alcuni mesi aveva chiesto di essere trasferita dalla Comunità di Trani a quella di Altamura, perché sentiva che il doloroso percorso stava diventando molto breve e non poteva prestare più alcun servizio in comunità e verso gli amati bambini.

Suor M. Attilia, della SS.ma Trinità, era nata ad Altamura BA il 3 marzo del 1931, in una famiglia profondamente cristiana, basti pensare che anche la sorella Rosetta la seguì nella vita religiosa e diverse cugine. Entrò nel nostro Istituto a Roma il 10 giugno 1949 dove seguì il cammino di formazione fino a giungere alla Professione religiosa il 7 ottobre 1954 nella mani di Madre M. Robertina Massaro, a Vittorio Veneto, e alla Professione perpetua il 6 ottobre 1960 ad Altamura nelle mani di Madre M. Isidora Di Terlizzi.


Persona dalle mani e dal cuore d’oro, era artista e madre, due qualità che l’hanno resa davvero affabile e servizievole. Un lungo percorso nelle varie comunità di Oria, Borgo alla Collina, San Pier Niceto, Grattammare, Campobasso, Giardini, Torregrotta e Trani: sempre con i bambini della scuola dell’infanzia e delle case per minori. I suoi ultimi anni a Trani e mesi ad Altamura offrendo la sofferenza e pregando, grata per ogni gesto di vicinanza.

Preghiamo in suo suffragio, portando con noi il grato ricordo del suo cuore buono amante dei piccoli e dei fragili


Madre Isabella Maria Lorusso

Superiora della Provincia Nostra Signora della Guardia


 

Esci Home