News e avvenimenti

Professione Perpetua - Suor M.Marcella Pistacchio

> News e avvenimenti > Italia > Professione Perpetua - Suor M.Marcella Pistacchio

Acquaviva - 2 marzo 2008

In risposta alla fedeltà di Dio suor M. Marcella Pistacchio ha pronunciato il suo "Sì" definitivo al Signore con la professione perpetua il 2 marzo 2008. La S. Messa è stata celebrata nella parrocchia dei Padri Vocazionisti, S. Francesco d’Assisi ad Acquaviva, suo paese natio, ed è stata presieduta da Sua Eccellenza Mons. Mario Paciello, vescovo della diocesi. La settimana antecedente è stata dedicata all’animazione vocazionale nelle scuole e nelle parrocchie di Acquaviva con momenti di preghiera e testimonianze guidati da Sr. Carolina, Sr. Elena e Sr. Marcella e dai confratelli P. Alessandro Truscello e P. Fabrizio Andriani. Ovunque l’accoglienza è stata molto calorosa e fa sperare in una nuova fioritura di risposte all’amore di Dio. A suor Marcella esprimiamo la gioia di averla a pieno titolo quale nostra sorella e continuiamo ad accompagnarla con la preghiera perché possa testimoniare con gioia le grandi opere che il Padrone della messe ha compiuto in lei. 

Testimonianza:

Essere goccia di acqua viva nel mare della Chiesa

 

In questi giorni il mio sorriso si arricchisce di calde lacrime che esprimono la viva commozione e la profonda gratitudine del cuore per le meraviglie che il Signore compie nella mia vita…

Il mio ringraziamento va al Padre, in unione con il Figlio, mediante lo Spirito. Un grazie che è canto del cuore e che sale a Dio come incenso dal profumo di cielo…

È un profondo sussulto ed un’intima emozione a generare in me un’unica parola: GRAZIE!

Grazie, Padre, per le continue premure, le quotidiane attenzioni, le squisite delicatezze…, con cui mi fai percepire la tua presenza costante.

Grazie, Padre, per il dono della vita.

Grazie, per il dono di semplici strumenti scelti perché io avessi la vita, sia fisica che spirituale.

Grazie, per il dono del Battesimo, sacramento che mi ha resa tua figlia nel Figlio Gesù, mediante lo Spirito.

Grazie, per il dono del tuo abbraccio d’amore, infinitamente misericordioso, sperimentato nei sacramenti della riconciliazione, dell’Eucaristia … e della vita fraterna…

Grazie, per il sublime dono della vocazione religiosa, che mi permette di riconoscere il tuo amore preferenziale e di rispondervi in un rapporto di amore esclusivo, totale, eterno.

Grazie, anche per i momenti bui, difficili, faticosi, travagliati, che mi hanno permesso di scoprirti vivo e presente accanto e dentro di me.

Grazie, per il prezioso dono della mia debolezza, della mia fragilità, del mio peccato luogo di incontro con la tua forza, la tua grandezza e la tua paterna e materna misericordia.

Grazie, per il prezioso dono di coloro che, lungo il corso del mio cammino vocazionale, sono stati per me padri e madri, permettendomi di sperimentare concretamente la tua divina paternità e maternità, e mi hanno aiutata a camminare sulla strada che tu vai tracciando per me.

Grazie, Padre, per la fiducia che hai in me … per l’anelito che metti nel mio cuore.

Grazie, per il dono dell’Istituto e della comunità religiosa a cui mi affidi e che mi affidi, dono di squisita tenerezza divina.

Grazie, per il prezioso dono del Rogate che mi permette di condividere con te i tuoi divini desideri…

In te, Padre, voglio ringraziare quanti mi vogliono bene e mi fanno del bene …

E, per me e per tutti coloro che tu hai posto sul mio cammino e che in futuro mi metterai accanto, imploro il dono dello Spirito Santo, dono di amore… e di santità ... 

 

 

 

 

 
Torna alla pagina precedente